M’è garbata la Casa del Popolo!

Venerdi sera ho avuto il piacere di suonare col mio duo “Bartoli&Calderai” al Circolo di San Niccolò. Vorrei ringraziare tutti i presenti per l’entusiasmo e l’umanità con cui ci hanno accolto e seguito e anche la collega Angela Batoni con la quale abbiamo jammato una meravigliosa Bella Ciao. Sono grato alle persone che sostengono col loro sforzo gratuito, queste isole di cultura e umanità, insomma, le Case del Popolo possono essere ancora qualcosa di bello quando lo vogliono.

Annunci

6 thoughts on “M’è garbata la Casa del Popolo!

  1. Sicuramente ti sarai divertito a suonare, ma sicuramente ti saresti divertito anche in un altro posto. Sono un po ostico alle cosi dette case del popolo che poi del popolo non sono. Ho avuto esperienze personali nella mia residenza in zona Montecatini terme nella mia prima gioventù e trovo che, saranno anche punti di aggregazione, ma non piacendomi la politica, cerco di evitare le feste e le case del popolo, mi scuso per aver esternato il mio pensiero, Comunque auguri per il tuo sito ben fatto e sicuramente entrerò altre volte a vedere quello che ci metterai all’interno che sicuramente conoscendoti, anche se attraverso i forum, reputo che sei una persona che sa.

    • Ciao Enzo, non è stato solo divertente, io come te nelle Case del Popolo ci sono cresciuto e a quel tempo ho frequentato Partigiani e gente davvero perbene, si faceva “politica” e “cultura” col cuore, spesso sbagliando ma col cuore, già allora, più in “alto” c’era però chi tramava per posti al sole, cosi dopo tante delusioni molli. La Casa del Popolo di San Niccolò è veramente un angolo di mondo di questa brava gente, passione e dedizione per i propri ideali, è una piccola isola ma non è la sola. Io non sono un ragazzo ma quello che ancora oggi mi fa studiare molte ore al giorno e cercare sempre un pur piccolo miglioramento è la mia curiosità, la mia ancora infantile capacità di stupirmi, non me ne vergogno, auguro ai ragazzi di oggi di rimanere curiosi e di coltivare speranza, sempre e comunque anche dopo sonore bastonate, credo sia uno dei segreti per condurre una “buona” vita.
      Non gettiamo via il bambino con l’acqua sporca.
      Lester Bowie disse “La tradizione del Jazz è l’innovazione” Credo che questa frase riguardi tutti gli aspetti della vita, nessuno escluso, chi rimane fermo è già vecchio e destinato al declino.

      • Sono daccordo in toto con il tupo pensiero, peccato che con il cambio dei tempi, tante cose buone si perdono.

  2. Lo intuivo che saresti stato d’accordo e la cosa mi fa davvero piacere soprattutto in questo momento Italiano in cui tutto sembra perduto, marcio, corrotto, in un momento in cui le persone oneste vengono dipinte come coglioni c’è davvero bisogno di gente “pulita” e che ancora riesce a sognare, nonostante tutto. Grazie Enzo.

  3. Mi ero perso il sito del caro amico Stefano 🙂 ma visto che ero presente alla serata volevo, ringraziare Stefano per la bella musica, la casa del popolo per l’ospitalità, i simpatici avventori e … la dolce compagnia 🙂 🙂 . Michele

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...